Smaltimento prodotti fine vita ( RAEE )


Il Decreto Legislativo N° 49 del 14 Marzo 2014 , ha la finalità primaria di tutelare l’ambiente , in particolare attraverso l’adozione di politiche e comportamenti atti a prevenire la produzione di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e a promuovere il reimpiego , il riciclaggio di tali rifiuti per ridurre la quantità da avviare a smaltimento . Tali provvedimenti si rendono necessari al fine di tutelare l’ambiente e, nel caso di alcuni apparecchi, anche la salute umana, in considerazione di talune sostanze pericolose contenute, prevenendo così anche l’uso improprio delle stesse apparecchiature o di parti di esse.
Per poter identificare in modo chiaro e univoco l’apparecchiatura soggetta ai suddetti obblighi, su di essa o ove non possibile sulla confezione, o sulla garanzia, o nel materiale informativo ad essa abbinato, dal 13 agosto 2006 dovrà apparire il simbolo di un “cassonetto sbarrato” simile a quello riportato in figura.

Modalità di smaltimento dei RAEE
I RAEE dovranno essere smaltiti ( consegnati ) , in funzione di quanto stabilito dalla legge , in base alle seguenti opzioni :
1. Ai centri di raccolta comunali presenti in modo capillare sul territorio Nazionale
2. Al Distributore , nel momento della consegna di una nuova apparecchiatura in ragione dell’ 1 contro 1
3. Al Distributore che effettua , all’interno del proprio punto vendita o in prossimità immediata , la raccolta a titolo gratuito dei RAEE provenienti dai nuclei domestici di “ piccolissime “ dimensioni (dimensioni esterne inferiori ai 25 cm ) e che abbia una superfice di vendita di AEE al dettaglio di almeno 400 mq.
4. Al produttore che fornisce RAEE sul territorio nazionale mediante tecniche di vendita a distanza , essendo responsabile dell’organizzazione del ritiro dei RAEE equivalenti in ragione dell’1 contro 1 Il produttore dovrà indicare in modo chiaro :
a. I propri luoghi di raggruppamento o i luoghi convenzionati presso i quali l’utilizzatore finale potrà conferire gratuitamente i RAEE di tipo equivalente
b. Le modalità di ritiro presso lo stesso luogo di consegna
La JVCKENWOOD Italia SpA , attraverso il suo canale di vendite on line JBLStore, si impegna a ottemperare a quanto previsto al punto 4, a), b), attraverso il proprio network logistico.

Coloro che desiderassero far ritirare in maniera gratuita un prodotto da smaltire devono farne esplicita richiesta inviando una mail contestualmente all’ordine all’indirizzo: info@jblstore.it specificando tipologia e modello del prodotto da ritirare.

Vi rammentiamo che è possibile richiedere il ritiro dei prodotti da smaltire soltanto alle seguenti condizioni:
1. Se si tratta di prodotti della stessa categoria merceologica di quelli acquistati (quindi, a titolo esemplificativo, se avete acquistato un amplificatore potete far ritirare un altro amplificatore usato)
2. Sono escluse dal ritiro le apparecchiature car stereo, car multimedia, casse acustiche e amplificatori per l’auto
Il ritiro del prodotto da smaltire verrà effettuato successivamente alla consegna del prodotto ordinato tramite una delle società del network logistico indicate sopra allo stesso indirizzo della consegna del nuovo acquisto.